martedì 24 gennaio 2017

Lo stato ha paura della gente







Un saluto a tutti i regolarizzati, a tutti coloro che hanno come loro emanazione un telecomando televisivo, a chi gira come un criceto la ruota del sistema, a chi legge 4 quotidiani al giorno e ha la tessera elettorale piena zeppa di timbri.

Un saluto a tutti i fiancheggiatori delle fetenzìe, gente abituata a compiere bolgrinaggini, magari un tantino di logica e raziocinio non sarebbero poi tanto male.
Ritirati i sodini dalla posta per pagare il canone?
Compiuto il vostro primo viaggio di affari con italo?
E il biglietto per l'expo, comprato?
Bravi.
Avete applaudito l'efficienza di 300 uomini armati che sono FINALMENTE riusciti a sfrattare una pericolosissima famiglia di contadini ad arborea?
Celebrato il processo ad un pericolosissimo attivista?
Contenti per la sua condanna?
Bravissimi, cittadini modello, altrimenti definibili debitori e pagatori.
Avete ascoltato almeno tre TG ?
Mi complimento anche con gli amici delle bestie, quelli che amano e giustificano le jene e gli sciacalli.
A proposito di animali, come è che una colonia di felini non può essere spostata dall'azienda SPANU, mentre invece una famiglia di umani che pacificamente vi abitavano, sono stati brutalmente estromessi?
Vi rendete conto di quanto siete illogici?
Vi rendete conto che italy - corporation è una colossale barzelletta, che fa solo piangere?
Perchè, stato pavido e sleale, ti accanisci contro la povera gente?
Non hai criminali speculatori e politici corrotti da arrestare?
Complimenti italia, complimenti anche agli italiani regolarizzati.
Ieri lo stato italiano, se non ve ne siete accorti, ha dichiarato guerra a tutti i sardi.
Lo ripeto, lo stato italiano ha dichiarato guerra a tutti i sardi.
Prove tecniche di dittatura finanziaria?
Prove tecniche di eurogendfor?
Perchè avete distrutto una famiglia, i suoi mobili, gli infissi, e persino l'impianto elettrico?
Paura che il popolo sardo rientri di prepotenza (come ha fatto lo stato) in quell'azienda ?











Sull'onda della rabbia






22 1 2015, Arborea, azienda Spanu, due anni fa.
300 uomini dello stato per togliere un tetto a 11 esseri umani.
Un elicottero, un fabbro, ambulanze e vigili del fuoco.
Una colonia felina non si può sfrattare, gli umani si.
Quando lo stato preferisce la forza bruta all'uso della ragione, dimostra di fare a tutti gli effetti lo stato. 
I peggiori crimini vengono commessi dagli stati, spalleggiati dalle fetenzìe.
Denunciati e condannati altri esseri umani che hanno avuto la sfrontatezza di difendere loro simili, siamo alla follia.



A voler esse conforme all'eccesso, posso capire che lo stato adotti tutte le vigliaccherie tipiche degli stati, ma non capisco la gente che si schiera dalla parte del suo aguzzino.
Agli ignavi voglio dire di non scrivere stupidaggini, siete nullità tutto pace, amore e fratellanza, a parole, ma dall'animo nero-grigio e dalla bocca a forma di WC, a fatti, buoni a scrivere e restii ad esporvi, stupratori di corridori e volatori, impavidi beccamorti, tanto loro, i morti, non sono pericolosi.
Questo testo è tutto per voi, temporeggiatori dai neuroni ischemici, divertitevi a osservare chi fa disobbedienza fiscale e civile, rischiando di suo, chi difende altri esseri umani, chi si espone per una idea di libertà e di giustizia, noi ci comportiamo con onore, voi non credo. 
Adesso mi avete esasperato, ho deciso di concedervi l'importanza che non meritereste.
Morirò colpito da un infarto, per la vostra gioia, voi però tenetevi il vostro eterno letto di morte e di ignavia, mezze tacche, Ciacchi/lè, antico abitatore dell'azienda Spanu, quando raglia, ragiona meglio di voi.
Scrivere queste righe non mi ha distolto dai miei impegni, non ha tolto forza alla mia determinazione, solo che alle volte i nostri codici genetici ci impongono di rispondere alle provocazioni ignoranti e gratuite, e seppure sto percorrendo una strada che ritengo giusta, (conto sul mio carattere), non posso subire passivamente le ingiurie di seppur microscopici vermiciattoli, quali avete dimostrato di essere.
Il mondo è abitato dalle fetenzìe, cioè dai peggiori figli di puttana che siano mai esistiti, e voi siete così stupidamente meschini che assecondate chi verrà un giorno, alle vostre case, e vi obbligherà a sloggiare.
Ve lo sarete meritato.
E tu che per non creare danno alla tua famiglia, hai deciso di non esporti, sappi che così facendo non la stai difendendo, stai creando le condizioni di una tua prossima, ineluttabile schiavitù.
Chi non difende i propri simili, oltre che stupido, è anche disonorevole.









sabato 21 gennaio 2017

RISIBILI FETENZIE



RISIBILI FETENZIE
Avere pietà per le fetenzìe, è pratica che non prendo nemmeno in considerazione, ma che stanno trascorrendo un lungo periodo di frustrazione, è cosa di una evidenza lampante,
Li immagino discutere sul come mai il loro potere comunicativo non fa più effetto sulla stragrande maggioranza della gente, sul come mai il campo sta ridicolizzando il loro supposto potere mediatico.
Il termine supposto, specie se espresso al femminile, non è assolutamente casuale.
Se la stanno prendendo nel didietro, come si usa dire.
Non hanno ancora capito che la gente preferisce la naturalità, il semplice, l'intuitivo, ai loro complessi e freddi meccanicismi metallici.
La spallata che il popolo britannico ha loro assestato, immagino che sia stato semplicemente devastante sulla loro autostima, nel loro delirio di onnipotenza, li immagino cercare motivazioni su una così sonora sconfitta, per di più assolutamente non preventivata.
Il NO degli italici, nonostante le risorse sprecate, le falsità, i trucchi e i raggiri messi in campo, hanno destabilizzato il loro quadro psicologico, penso siano alla ricerca di qualche bravo psichiatra, tanto bravo da riuscire a compiere miracoli.
Non bastasse tutto questo, sono costretti ad assistere alla scalata di quelli che loro definiscono populismi, e che sono l'argine più concreto al loro supposto strapotere.
Se Donald Trump è sincero, e dovesse mettere in atto le sue esternazioni, dubito che le fetenzìe possano risollevarsi da tutte queste cocenti delusioni, in quel caso penso che, nonostante i probabili e convulsi colpi di coda, che cercheranno di sferrare alla cieca, sono destinati ad una morte disonorevole.
Del resto era tutto previsto, come scrissi in tempi non sospetti, un mio fortunato racconto, il 2017 vede l'inizio della fine del loro potere.
Addio fetenzìe, tornate sotto terra, è quello il posto giusto per voi.
©marianoabis






SLF Democrazia reale

















Shardinyan Liberation Front

Esseri Umani e Legislatori Giudici Sovrani, reale democrazia.

Con questo documento SLF sgombra definitivamente il campo su concettualità diffuse nel mondo occidentale riguardo a tematiche di democrazia applicata.

La pratica delle elezioni delegative è quanto mai deleteria per la reale democrazia dei popoli.

Essa avrebbe un senso solo in presenza di Esseri Umani pienamente coscienti dell’azione che vanno a compiere all’atto delle votazioni, che ormai si sono dimostrate un rito e niente di più.

Tanto più che SLF ritiene che la forma di democrazia più nobile sia quella diretta e partecipativa.

Le deleghe hanno dimostrato che i delegati faranno esclusivamente i loro interessi personali, o gli interessi di chi garantisce loro la continuità dei loro incarichi, vendendo così a organizzazioni senza scrupoli, e dal potere preponderante, gli interessi di chi ha delegato loro il potere.

I condizionamenti mediatici attuali, portano a stabilire che ben pochi elettori siano in grado di capire il livello di sudditanza culturale e informativa, che lobby di potere mediatico esercitano sulla popolazione.

Il sistema delegativo attuale, porta spesso a rotazioni di governo che sembrano soddisfare il bisogno della gente ad approvare cambiamenti definibili ideologici, nuovi partiti o movimenti che sembrano favorire la gente, sostituiscono col supposto consenso elettorale i vecchi, salvo il fatto che quando ottengono il potere, continuano il tipo di politica sfavorevole alla gente, come se nulla fosse cambiato.

Se poi si considera il fatto che, essendo troppo ampio il lasso di tempo che intercorre tra una consultazione e l’altra, essi hanno tutto il tempo di compiere azioni di scambio, finalizzate alla loro inamovibilità di potere che si sono truffaldinamente conquistata.

Per questi motivi, e per altri ovvi motivi che non stiamo qui ad analizzare, il sistema delegativo è da rigettare in maniera decisa, SLF ritiene che la risultanza di queste politiche non si possa definire democratica.

Chi ritiene di non essere in grado di decidere, per sue carenze informative e culturali, per sue concezioni acquisite non completamente logiche, ma imposte, per esempio dal sistema mediatico dominante in mani elitarie specie se sioniste, i veri dominatori dell'informazione massiva, è democraticamente meglio che non decida.

Bisogna informarsi e capire come è gestito il pianeta, e non assorbire le informazioni mediatiche di televisione, giornali e scuole, che sono gestiti non dal popolo, ma dalle oligarchie culturali dominanti, che non gradiscono intrusioni popolari nei loro affari.

SLF propone ai cittadini una nuova forma di gestione popolare, che racchiude in se stessa la piena partecipazione di chiunque si senta in grado, ai tre poteri basilari che qualunque stato possiede, il potere legislativo, quello giudiziario e quello esecutivo.

Tutti gli Esseri Umani di una nazione vengono da noi definiti EU, essi, in qualunque momento, decidono di partecipare al bene comune, ma solo se ritengono in tutta coscienza di essere in grado di gestire insieme alla collettività i tre poteri.

Uno stato non può definirsi sovrano, secondo la visione SLF, se ciascuno dei suoi cittadini non è sovrano di se stesso in maniera consapevole.

Da qui la necessità di istituire un elenco virtuale di individui, che effettivamente diano la disponibilità di volersi interessare della gestione comune dei tre poteri, ogni volta che verrà indetta una assemblea di contrada, essi, con la sola partecipazione, faranno un salto di qualità, e da EU diventeranno Legislatori e Giudici Sovrani (LGS).

Essere LGS significa gestire in maniera collettiva e diretta la democrazia di contrada, legiferare, giudicare ed eseguire direttamente i tre poteri statali, che dovrebbero essere dei cittadini, ma con sistema delegativo, nella realtà della cosiddetta democrazia elettiva – delegativa della Republic of Italy Corporation non lo sono. 

Legiferare significa rendere consuetudinarie norme e disposizioni derivate dal diritto naturale, universale, che ciascuno di noi ha insite dentro di se, non c’è bisogno di leggi scritte, esse, con la loro astrusità sempre più invadente, servono solo ai furbi che cercano scappatoie legali per i loro comodi, e i loro affari.

Legiferare significa favorire il diritto di ciascuno ad essere realmente libero in uno stato libero, lo stato non si dovrà mai, in nessun caso, mettersi al di sopra del cittadino onesto, onorevole, leale e fattivamente attivo verso la collettività, legiferare significa istituire il concetto che ogni azione compiuta con spirito meritocratico, sia da divulgare perché diventi prassi comune.

Il potere giudiziario è anche esso gestito dai LGS, perché in presenza di leggi note, giuste, semplici e intuitive, è facile da attuare.

In una situazione nella quale il potere è gestito direttamente dai cittadini, che lo usano per far funzionare bene la società, in un clima di benessere e rispetto reciproco, scomparirebbe quasi del tutto ogni forma di reato, e la giustizia risulterebbe molto più fluida e veloce per via dei sempre meno casi da trattare.

Non esisteranno ordini professionali (che in genere “ingessano” lo scorrere fluido della vita sociale), nel futuro Regno di Sardegna, tanto meno esisterà l’ordine degli avvocati, ciascun cittadino ha la facoltà di potersi difendere agevolmente da se stesso, per i motivi su esposti.

Le capacità professionali verranno riconvertite per utilizzi efficaci nel far funzionare sempre meglio la società.

Quando le leggi sono dentro il nostro intimo, non esiste alcun bisogno di scriverle, faranno testo le varie sentenze che i tribunali popolari di LGS adotteranno, esse si, dovranno essere trascritte, per comodità di giudizi futuri.

Ogni riferimento al codice barbaricino, quando necessario, è ben visto; SLF ritiene che esso sia, seguito dalla carta de logu, il seme che ha generato tutta la giurisprudenza occidentale, che nel frattempo, invece di essere migliorata, è stata appesantita da codici, postille, precisazioni, norme, leggine e disposizioni innaturali, che favoriscono solo chi ha intenzione di non accettare leggi universalmente riconosciute.

L’approvazione di leggi non chiare, appesantite da commi e postille, sono spesso volute da lobby di potere che non hanno certo interesse a permettere ai cittadini di gestire agevolmente i loro interessi.

Il Potere Esecutivo, è esercitato da LGS che ne abbiano le capacità tecniche e professionali, e richiedano l’iscrizione del proprio nome su un apposito elenco, per le obbiettive implicazioni di delicatezza che tale potere comporta.

Tale elenco, stilato sotto la diretta scrittura dell’amministrazione di contrada, deve essere trasmesso, senza eccessiva fretta, ma in maniera continuativa, ogni volta che viene variato in maniera corposa, alla segreteria del Shardinyan Provisional Government, e del Shardinyan Liberation Front.

Nessuno è delegato a esercitare il potere esecutivo a titolo personale, per ovvie ragioni, ma solo in maniera collettiva e dietro disposizioni istituzionali, fermo restando il fatto che in ogni azione eseguita, deve essere tenuto ben presente e accettato il codice etico di cui SLF si è dotato.

In particolari casi di rilevanza nazionale e plurinazionale, o internazionale, l’azione esecutiva deve avvenire sotto il diretto controllo e gestione del SPG, mentre in casi a rilevanza locale fanno fede le decisioni dei tribunali di contrada, e delle assemblee di contrada o tribunali territoriali.

Tutto questo, a dimostrazione che la democrazia partecipativa e diretta, è la migliore espressione della volontà popolare, e non la risultanza di mire e convenienze di ristrette cordate di potere che non hanno a cuore il bene comune, ma solo quello personale, elitario, lobbystico, o corporativo.



venerdì 20 gennaio 2017

Quale strategia?



E' ormai evidente che la società privata italy corporation non fa gli interessi della gente.
E' ormai assodato che la giunta regionale sarda, ha come unico interlocutore il governo di roma.
Essendo la "repubblica italiana" a gestione privata, nonostante esista l'illusione delle elezioni, la gente non decide un fico secco, ormai solo gli inscatolati cronici pensano che mettendo un foglietto sul quale hanno disegnato una croce, in una scatola di cartone, decidono il proprio futuro.
Essendo una società privata, viene gestita privatamente, il governo riceve gli ordini, e il parlamento approva, poi tutto il resto, discussioni, bisticci in aula, proclami sui giornali, dibattiti in tv, sono fumo denso che non dà nemmeno più fastidio agli occhi, tanto è ridicolo.
Sui vari social fervono discussioni e proclami, tutti hanno la soluzione giusta, c'è chi consiglia di inondare i computer del governo di milioni di mail di protesta, chi sceglie la strategia della protesta sulle piazze, chi vorrebbe rendere tali proteste cruente, chi si affida a centomila petizioni on line, qualcuno ha la sfacciataggine di consegnare ai carabinieri, pseudo querele contro i governanti di turno, qualcuno si fa assalire dalla frustrazione, affermando che tutto questo non serve a niente, perchè i politici sono intercambiabili.
I più addormentati hanno il certificato elettorale pieno zeppo di timbri, e sono contenti quando il presidente di seggio comunica che "il signor Sempronio ha votato".
E dato che tutti hanno la soluzione in tasca, e dato che una più, una meno, non fa la differenza, espongo le mie conclusioni.
Ho visto tante volte quella che secondo me è l'azione più incisiva che la gente può compiere. 
La ho vista, e qualche volta vi ho partecipato in maniera attiva.
Evito quanto più posso le stanze statali, ma giocoforza, qualche volta, sono costretto ad entrarci.
E spesso, di fronte a burocraticismi, a fantasiose regole fatte apposta per togliere alla gente la possibilità di avere qualche legittimo vantaggio "statale", di fronte a cervellotici rimandi e pastoie, di fronte a norme assurde, mi ritrovo quasi senza accorgermi, a tenere una estemporanea mini-conferenza, a beneficio della gente, e dei burocrati.
Dapprima tutti mi guardano in maniera strana, poi qualcuno, forse più coraggioso degli altri, mi fa delle domande, io rispondo, e vedo che pian piano riesco a conquistare l'attenzione della gente.
Comunicare è fondamentale, nascondere alla gente centinaia di verità, è strategia tipicamente italiana, potenza dello schermo televisivo.
Mi piacerebbe compiere azioni premeditate, con alcuni amici, una buona telecamera, e fare irruzione in uffici tipo equitalia, agenzia delle entrate, poste, all'inps, nei palazzi regionali e comunali, mi piacerebbe interloquire in qualche ufficio di assistenza sociale, magari con i migranti, altrimenti definibili falsi profughi, e far capire loro che chi li illude con false promesse "occidentali", è prima di tutto loro nemico, che ciascuno deve conquistare la sua vita e la sua dignità, nella sua terra, sempre che consideri sua, la terra dove è nato.
Basterebbero dieci minuti di riprese e discussioni con burocrati e con la gente, basterebbe caricare il filmato su you tube, e diffonderlo in rete.
La gente, così, almeno quella che usa internet, è scientificamente obbligata a svegliarsi, a capire tutte le assurde truffe alle quali è sottoposta.
Sappiamo che un cambio di paradigma, di sensibilità collettiva, può essere realizzato da una minima percentuale  di popolazione, la più informata, la più decisa. 
In sardegna basterebbero appena 200 persone con queste caratteristiche, e il risveglio generale sarebbe cosa fatta. 












giovedì 19 gennaio 2017

Cerca in internet



Forse non tutti sanno che le fetenzìe (cioè le oligarchie, le multinazionali, le grandi società finanziarie, le massonerie, il sistema di dominio mediatico sionista), possono compiere delle azioni che nemmeno immaginiamo.
Possono causare terremoti, cerca in internet haarp, mous.
Possono intervenire sul clima, causando alluvioni, siccità, trombe d'aria,  cerca in internet haarp, mous.
Ti fanno lavorare otto ore, e ti lasciano il frutto di una sola ora, cerca in internet signoraggio, Auriti, interessi sul debito.
Condizionano la tua mente, cerca in internet onde scalari, haarp, blue bean.
Sei pesantemente schedato, ma su questo non c'è bisogno di andare su internet per conferme, lo sai benissimo.
Ti stanno avvelenando con il cibo e con le medicine, in internet trovi innumerevoli articoli al riguardo.
Con la civiltà dei consumi stanno creando tra l'umanità, degli automi.
Stanno distribuendo nei cieli di tutto il mondo bario, alluminio, e chissà che altro ancora, molecole deleterie per la tua vita, cerca chem trails.
Ti stanno imponendo le loro falsità, cerca televisione, informazione, disinformazione, debunker, troll.
Se cerchi "forme di democrazia", forse ti accorgerai che una delle peggiori è quella alla quale mezzo mondo è soggetta, la democrazia delegativa. 
Se pensi di far parte di un popolo colonizzato, cerca teoria della minorità.
Se pensi che la scuola sia cultura, leggi questo articolo : http://jolao77.blogspot.it/2015/02/la-scuola.html
Se non sai perchè avvengono le immigrazioni dei tempi nostri, digita sulla tastiera: piano Kalergi.
Se pensi di possedere pensiero critico autonomo, ascolta questo video : https://www.youtube.com/watch?v=iqx03N5HdGQ&t=326s
Se non sai che i politici non contano un piffero, cerca in questo sito il termine Fetenzìe.
Se sei convinto che la partitocrazia sia necessaria, che la cosiddetta repubblica italiana sia legale, visita il gruppo Shardinyan Kingdom.
Se pensi che i politici siano al servizio della gente, disilluditi, essi sono al servizio della loro ingordigia e delle fetenzìe.
Se pensi che l'occidente dichiari guerre umanitarie, o contro stati canaglia, disilluditi, il suo scopo è espropriare risorse, e annientare capi di stato che vogliono bene al loro popolo, e male ai banchieri.
Quando vedi del buonismo in televisione, diffida, probabilmente i soldi che ti chiedono di versare, non andranno mai verso la giusta destinazione.
Cercheranno di screditare corretti informatori, e osannare falsi profeti.
Ti faranno odiare chi cerca di difenderti, di destarti, e ti faranno amare il tuo aguzzino.
Cerca in internet racconti scientifici come la teoria della centesima scimmia, o quella della rana bollita, leggi quanto più puoi, dalla cultura personale, conquistata in maniera autonoma, e dalle corrette informazioni, nascerà la forza collettiva che annienterà le fetenzìe, quando tutta la popolazione mondiale vibrerà all'unisono, secondo il principio della risonanza, saremo finalmente liberi.









Discussione sul reddito di sussistenza


Prima di postare la discussione, tengo a rilevare il fatto che comunemente, quando si parla di reddito di sussistenza, o di cittadinanza, si scambia chi favorevole a tale reddito, come appartenente al M5S, io che pentastellato non sono, rivendico il fatto di avere una mia concezione personale su tale reddito.
Avviso che mancano alcuni stralci della discussione, che per questo articolo, reputo non necessari, scritto questo, ecco la discussione: 



Commenti
Giuliano L Mariano forse non hai approfondito bene la MMT, forse ti mancano nozioni di macroeconomia , ma Barnard sarà un personaggio antipatico, difficile da trattare ma ti assicuro che ha ragione 


In questo articolo scritto da Barnard sul suo sito spiega il reddito di cittadinanza:

Per prima cosa, ciò che ho già scritto fino alla (vostra) noia sul fatto che l’Italia oggi ha i bilanci bloccati e paralizzati nella gabbia della Troika europea, impedirebbe al M5S di trovare neppure 10.000 euro da distribuire. I proclami di alcuni grillini secondo cui la copertura si troverebbe aggredendo la casta e vari sprechi di Stato dimostra che non hanno mai preso in mano un calcolatore e fatto un conto di macroeconomia. Non raccoglierebbero neppure l’1% del fabbisogno per il reddito di cittadinanza.

Ma più importante e drammatico da capire è che un’iniezione di spesa statale di quelle proporzioni semplicemente offerta ai cittadini senza alcun collegamento all’aumento della produzione (sono soldi regalati), causerebbe un’immane massa monetaria in surplus che vaga per l’Italia devastandola di inflazione (per voi 5S: inflazione = troppa liquidità cui non corrisponde altrettanta produzione di beni e servizi. Questo lo insegnano la prima settimana del primo anno di economia). Il reddito di cittadinanza, cioè una montagna di miliardi di euro, sarebbe speso, secondo le variabili Keynesiane della Consumption Function che ancora oggi valgono, per il 90% a fronte di una base invariata di prodotti, portando i prezzi alle stelle. Inflazione africana, e senza creare un singolo posto di lavoro in più, anzi, causando una catena di licenziamenti, come in tutti i fenomeni inflattivi. Una follia, l’ennesima, della mente grillina.

Se invece, come prescrive la Mosler Economics MMT, la medesima spesa pubblica venisse impiegata per un Programma di Piena Occupazione (si legga “Programma di Salvezza Economica” su paolobarnard.info), si otterrebbe: occupazione, aumento di produzione, di consumi, quindi ancora occupazione, aggiunta di PIL, nuovi investimenti, e molto altro. P.B. Penso che Barnard abbia spiegato bene il concetto senza andare troppo sul tecnico, spero di averi aiutato ciaoooo


Mariano Abis io penso invece che tu, Giuliano , abbia un pochino equivocato sulle mie posizioni politiche, ammiro solo la piccola parte dei pentastellati che cercano di smascherare casaleggio. punto,. sono sovranista, punto. non mi addentro sulla discussione economica , ti dico solo che i soldini devono andare alla gente, o in compenso al lavoro svolto, o come reddito di sussistenza, se tu li vuoi lasciare in mano alla casta, tranquillo che loro saprebbero cosa farne. tutti i soldi che vanno alla gente, in qualsiasi forma venano acquisiti, li saluto come positivi. i suicidi, giuliano, i suicidiiiii


Mariano Abis Mariano Abis Scrittore Abis il reddito di cittadinanza passa, nell'accezione comune, come un provvedimento che ha radici neo liberiste, e questo è facile da comprendere e , diciamo così, da contrastare, ma questo se si ragiona in termini generali, ma vallo a dire alle persone che non riescono a pagare le bollette, che sono costrette a rubare ai supermercati per potersi sfamare, a vedere accumulati i loro debiti verso le banche o verso lo stato, no, un minimo di sicurezza sociale non deve essere negata a nessuno, ben venga, naturalmente il lavoro, che tra l'altro , sotto il punto di vista dell'auto stima, è immensamente più importante di un assegno mensile che ti consente appena di tirare avanti alla meno peggio, nessuno afferma che sarebbe meglio un reddito di sostentamento, del lavoro, no, ma in mancanza di questo, come la mettiamo?, e se pure si arrivasse ad uscire da questa trappola dell'euro, e si raggiungesse, se non la piena occupazione, almeno una parvenza di sistemazione lavorativa, non credi che qualche frangia di popolazione, o perchè particolarmente sfortunata, o per altre cause contingenti, possibili certamente, sarebbe comunque in difficoltà, anche se aiutato dai suoi parenti o dalle persone a lui vicine, queste persone, dicevo, per un giusto diritto alla propria dignità, devono avere un minimo di sussistenza , per me è una questione , oltre che di dignità, anche morale e , chiamiamola così, umanistica, nel vero senso della parola, perchè non è sufficiente vivere e sfamarsi, ma sono necessarie tante altre cose, che in questo tipo di società , possono essere nostre solo con l'uso del denaro, il dio supremo che ha imbarbarito la società attuale. e, se nella migliore delle ipotesi, tutti avessero il lavoro, perchè non adottare provvedimenti che diano un minimo di sicurezza economica alle persone? la vita va per il suo verso, e nessuno sa cosa succederà in futuro, non sappiamo cosa ci riserva il destino, e in ogni caso, quei pochi soldi, è meglio siano in mano alla gente, che non in mano allo stato. che vuol dire in mano a chi non ne avrebbe bisogno, i denari vanno nelle mani dei più bisognosi, non per acquistare armamenti o quant'altro, e in ogni caso servirebbero a rendere la circolazione della moneta nella nostra nazione più corposa, fatto indubbiamente più positivo, se raffrontato allo sperpero di denaro in viaggio verso altre nazioni, chiunque preferirebbe lavorare, questo mi sembra ovvio, ma la sicurezza di poter andare avanti anche in caso di catastrofi, purtroppo sempre possibili, non ha prezzo


Mariano Abis Penso che Auriti, pur non essendo esattamente un economista, potrebbe dare lezioni a chiunque, specie in materia di sovranità monetaria effettiva: lo stato stampa e gestisce autonomamente moneta del popolo, senza alcun intervento di banche , quelle fanno solo i loro interessi, i soldi al popolo e non alle elite


Giuliano L Mariano forse non mi sono spiegato bene cerco di essere il più preciso

Tu hai chiesto a Barnard il perché è contro il Reddito di Cittadinanza io ho fato copia e incolla di un SUO ARTICOLO che spiegava bene perché il Reddito di cittadinanza come lo intendono il M5S non è possibile, tutto qua, poi sappiamo che Barnard non perde occasione di trattare a peci in faccia il M5S, ma quelli sono affari suoi. 
La Casta gli sprechi le ruberie io do per scontato che i nostri politici dovrebbero essere processasti PER CRIMINI CONTRO L’ UMANITÀ perché loro si sono venduti alle élite finanziarie e hanno firmando trattati che non sapevano neanche cosa fossero Lisbona. Mes, Fiscal Compat ecc....

Gli imprenditori che si suicidano, la gente che non c’è la fa più persone che non si possono curare, persone che vanno a sfamarsi alla caritas, .......................... 
conosco benissimo questi argomenti io vivo nel mondo reale, io vivo tra la gente comune e sono super incazzato, ma essere incazzato non basta bisogna conoscere il Vero Nemico e capire come affrontarlo,
l’unica cosa che possiamo fare è cercare di capire quale sia il suo punto debole e colpire lì.
Il suo punto debole stà nella conoscenza dell’economia per la gente non quella dei Bocconiani alla Mario Monti.
Mosler ha avuto il merito di capire per primo come funzionano i moderni sistemi economici avendoci lavorato per decenni 

Il problema sta nel capire che da quando ci hanno tolto la sovranità monetaria e legislativa
lo stato deve chiedere alla BCE (esempio) 100 soldi che mette nel settore aziende,sociale,privato
ma poi lo stato col pareggio di bilancio le deve tassare a per 100 più gli interessi che deve rendere alla BCE . (La BCE è composta da 19 banche private che si finanzia sui mercati di capitale internazionali).Quindi capisci che con questo meccanismo folle lo stato deve tagliare su tutto sociale, pensioni , scuola ecc........

Per quanto riguarda Auriti che era una persona seria ha avuto il merito di aver intuito qualcosa ma i suoi studi andarono verso una strada sbagliata.
Non voglio aprire una discussione sul Signoraggio o sulla moltiplicazione della moneta delle banche ci metterei troppo tempo a spiegare concetti molto complicati in poche righe .

Io la vedo così cerco di semplificare :
Lo stato deve mandare a quel paese l’EURO ritornare alla sovranità monetaria prima che sia troppo tardi 
Stracciare i trattati europei e riconquistare le varie sovranità legislative alimentarie 
La Banca d’Italia deve tornare ad essere banca Nazionale ITALIANA 
Lo stato crea soldi dal niente li inserisce nel settore imprese e cittadini creando lavoro quindi aumentando
la produzione di beni o servizi, crea reddito 
Lo stato tassa i cittadini, ma le tasse non servono per finanziare il sociale, le scuole ecc.. ma servono per regolare l’inflazione.
Lo stato spende 100 e tassa per 80
Il debito pubblico 20 dello stato con sovranità monetaria equivale al risparmio dei cittadini In Giappone funziona esattamente così. Solo così lo stato si può prendersi cura delle persone bisognose chi non può lavorare per vari motivi di salute o di età interviene lo Stato.Ovviamente per far ciò ci vuole una classe politica con i contro attributi,che conosco bene l'argomento, onesta ecc...... 

Questa è economia per la gente per il sociale non per i figli di TROIKA che ci governano. Spero di essere stato chiaro e preciso


Mariano Abis ma Giuliano, se ti fa piacere che io approvi il reddito di cittadinanza come inteso da m5s, fai pure, ma non l'ho detto, e penso che non sia la soluzione, se vuoi capire , penso di essermi spiegato bene, penso di essere stato più preciso di te, io miro all'adozione di una qualche forma di moneta complementare, magari che circoli solo in sardegna, per alleviare i disagi di chi non ce la fa più. ciao, non sono una persona che ragiona come immagini tu, e tutto quello che hai detto finora lo sapevo già, un abbraccio


Mariano Abis io penso invece che tu, Giuliano , abbia un pochino equivocato sulle mie posizioni politiche, ammiro solo la piccola parte dei pentastellati che cercano di smascherare casaleggio. punto,. sono sovranista, punto. questo l'ho scritto all'inizio, perchè mi fai ragionamenti senza aver compreso quello che ho scritto all'inizio?


Giuliano L capisco che i problemi sono molto ma molto grandi e non si risolveranno sicuramente nell'immediato e quindi bisogna cercare qualche forma per salvarci ma senza dimenticare il vero problema , la moneta complementare può aiutare le piccole aziende a spendere i soldi sul territorio a far circolare la moneta in Sardegna, ma senza sovranità monetaria anche se la sardegna di dovesse staccare dall'Italia non risolve i problemi per i vari motivi che sapiamo

Giuliano L Per il M5S ho capito la tua posizione ed è anche la mia, conosco bene la realtà 5S spesso sono invitato a riunioni e incontri dove partecipano vari amici,vedo bene la base del M5S e anche molti parlamentari e senatori che stanno crescendo e mi è dispiaciuto la fine che hanno fato in Sardegna, l'avevo intuito 8 mesi fà purtroppo d'alto sappiamo che Casaleggio comanda.


Mariano Abis un giorno , se ti va , quando abbiamo entrambi più tempo , parliamo di moneta complemetare ciaoooo


Giuliano L sempre disponibile, su FB mi è difficile parlare di certi argomenti impegnativi e sintetizzarli in poche righe si corre il rischio di essere frainteso perchè non si è usato una parola al posto di un'altra ecc...ma ci proviamo


Mariano Abis si :questo è vero, anche io scrivendo così : io dico solo una cosa, gridandola : QUANDO TOGLI DENARI ALLE ELITE; E LI CONSEGNI AL POPOLO; STAI FACENDO UNA AZIONE FINANZIARIA GIUSTA; POSSIBILE CHE NON LO CAPISCI PAOLO BARNARD; E ALLORA COSA STAI A DISQUISIRE; SE NON CAPISCI CHE I SOLDI VANNO TOLTI ALLE ELITE E CONSEGNATI ALLA GENTE, MI DISPIACE; NON HAI CAPITO NULLA : spero che mi rispondi tu direttamente Paolo, ciao, /////non intendevo riferirmi alle strategie del m5s, ma dell'argomento che ti ho detto, precisando però che una simile moneta dovrebbe essere erogata dalla regione in cambio di lavoro, o di disponobilità a lavorare, non la limiterei solo alle aziende, ma a tutta la popolazione, come vedi anche io ho sbagliato a non esseraooomi espresso compiutamente, si hai ragione , su fb si corre il rischio di essere fraintesi ciaooo



Sono trascorsi due anni esatti, da quella discussione, e la mia posizione, vivaddio, è cambiata, pur essendo  ancora "brutalmente" strafavorevole ad un reddito di sussistenza.
Non esiste che la nazione sarda sia ancora legata (mani e piedi) a quella costruzione fittizia identificata come italy-corporation, noi siamo nazione, e stiamo lottando per diventare stato, penso che il futuro stato di Sardinnia, ben organizzato, naturalmente con la sua moneta sovrana al portatore, non abbia nessun problema a istituire un più che dignitoso reddito di sussistenza, che sostituisca eventuali condizioni sfavorevoli di sporadiche e momentanee mancanze di "lavoro", parola che non riteniamo valida, in quanto preferiamo parlare di produzioni.
E più che il PIL come comunemente inteso, cioè sotto il profilo economico, a noi interessa immensamente di più il Prodotto Interno Lordo della Felicità del Popolo Sardo.